Rimborsi idrici: facciamo il punto della situazione.

Aprilia, 19 ottobre 2017

Comunicato stampa: rimborso idrico

Mi piace tornare sul tema del rimborso idrico a favore dei cittadini che hanno versato le somme al Comune, invece che al gestore Acqualatina. Facendo riferimento al precedente comunicato del dicembre 2016, vorrei informare tutti i cittadini che nel solo anno 2017, fino ad ottobre l’Ente Comunale con 4 determine dirigenziali del II Settore Finanze ha approvato e previsto a seguito dei controlli effettuati dall’Ufficio Tributi, la liquidazione di oltre 360.000,00 a favore degli utenti che hanno versato al Comune.
Questa somma unita a quella evidenziata in precedenza pari ad oltre 303.000,00 porta ad un importo ingente, comunque ancora parziale rispetto alle somme accumulate di € 1.260.000,00;
La cosa più importante che mi preme sottolineare, e il tema che oggi vorrei approfondire e in qualità di consigliere comunale e quindi a tutela dei cittadini, è questo: gli uffici hanno predisposto la liquidazione di circa 660.000,00 ad oggi.
Parlando con dei cittadini, in realtà mi viene riferito che alcuni contribuenti che hanno chiesto i rimborsi da diverso tempo, non hanno ricevuto ancora quanto dovuto.
Ora quello che chiedo al Sindaco, all’Assessore Mastrofini in qualità di delegato alle Finanze, e al Dirigente del Settore competente, le somme per le quali è stata autorizzata la liquidazione, sono stati effettuati gli opportuni controlli di merito, in che misura sono state pagate?
E se per questi importi risultano ancora somme da versare, quali sono i tempi di evasione previsti?
Anche perché, ci sono vari profili da tener presente:

a) Le somme versate dagli utenti sono state riscosse indebitamente dall’Ente che avrebbe dovuto destinarle in un fondo vincolato senza utilizzarle;

b) Stando a quanto asserito dall’Amministrazione e dall’Assessore alle Finanze, anche nella manifestazione Aprilia Civica, l’Ente grazie al lavoro degli uffici, sta incrementando le proprie capacità di riscossione e quindi non ci dovrebbero essere problemi di sorta a versare le somme agli utenti che hanno la documentazione in regola, secondo i controlli esperiti dall’Ente stesso. Tenendo conto altresì che in una situazione di forte ambiguità, come quella venutasi a creare negli anni, gli utenti che hanno versato al Comune si trovano a dover regolarizzare la propria posizione con il gestore.

c) Se invece ci fossero ancora tante somme da versare, questa sarebbe una situazione gravissima, perché secondo la sottoscritta, l’Ente continuerebbe a perseverare in un atteggiamento vessatorio nei confronti degli utenti, magari per mascherare delle situazioni latenti di difficoltà di cassa. Per questo chiedo al Sindaco in prima persona di informare la cittadinanza sullo stato dell’arte e sui tempi di rimborso.

Carmen Porcelli
Consigliere Comunale